HOMEPAGE / Casa, immobili, terreni / Scadenze IMU 2017 : quando versare il saldo e l’acconto IMU

Scadenze IMU 2017 : quando versare il saldo e l’acconto IMU

Le scadenze dell’imu sono state oggi confermate da un comunicato del MEF che individua i passi per il pagamento del saldo Imu di dicembre, le date entro cui i comuni dovranno presentare le delibere comunali approvate e altri punti importanti da fissare per non sbagliare e pagare oltre scadenza.

Modifiche al tributo IMU

Con l’entrata in vigore della Legge 44 del 2012 detto decreto semplificazioni  la disciplina dell’IMU è stata parzialmente modificata infatti viene prevista la possibilità di versare il tributo in tre modi:

  1. Unica soluzione
  2. Due rate
  3. Tre rate (solo per l’abitazione principale  – Valida solo fino al 2012)

Le due rate si versano entro il 16 giungo nella misura del 50% del tributo calcolato e il restante 50% entro il 16 dicembre. Il versamento del 16 giugno può essere posticipato al 16 luglio pagando una maggiorazione dello 0,40% al pari di quanto avviene per l’Irpef o l’Ire per esempio. Molti devo dire vi ricorrono.

Verifica sempre con la delibera comunale approvata

Scadenza per l’approvazione del regolamento comunale che disciplina eventuali modifiche rispetto al testo normativo dell’IMU
I comuni devono presentare infatti, il regolamento e la deliberazione comunale per quello che concerne le caratterisithce dell’imposta municipale unica che possono essere modificate (come per esempio detrazione per l’abitazione principale, aliquote residenza primaria o secondaria, eventuali detrazioni previste per particolari titplogie di fabbricati ecc) relativa alle aliquote IMU. Questa scadenza è importante perchè già sapete che solo dopo tale data potete andare a verificare sul sito quali sono evenuali modifiche da apportare (sulla base di quanto deliberato dai comuni) al calcolo in sede di detemrinazione del saldo.

Nel caso in cui i Comuni non dovessero deliberare nuove aliquote valgono quelle dell’anno precedente.

Articoli correlati

Riferimenti Normativi: Articolo 13 del Decreto Salva Italia e Decreto sul Federalismo Municipale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.