HOMEPAGE / Casa, immobili, terreni / Ritenuta 10% sui bonifici esclusa per i fondi immobiliari

Ritenuta 10% sui bonifici esclusa per i fondi immobiliari

Negli scorsi mesi ha suscitato non poche ire l’introduzione della ritenuta del 10%  sui bonifici (Guida alla ritenuta del 10% sui bonifici) in caso di spese di interventi nel settore edile per lavori di manutenzione ordinari o starordinari che godevano delle agevolazioni del 36% o del 55% pr il risparmio energetico e che ora trovano una condizione esimente  nel caso in cui i bonifici siano diretti a fondi immobiliari chiusi.

L’agenzia delle entrate infatti con la risoluzione ministeriale numero 46 del 18 aprile 2011 chiarisce i dubbi di chi si trovava a dover rispondere alle domande sulla corretta applicazione della ritenuta sui bonifici nel caso in cui i destinatari di questi fossero fondi immobiliari.

Come comportarsi in Banca
In questa fattispecie non si dovrà procedere in realtà alla compilazione del modulo che solitamente viene reso disponibile dalla banca o dale poste in sede di bonifico in quanto in questa fattispecie non viene applicata la ritenuta pertanto.

Nel caso invece di interventi di manutenzione e di sfruttamento delle agevolazioni negli altri casi se avete avuto modo di sperimentarlo la banca o le poste mettevano a disposizione un modulo dove indicare la tipologia dell’intervento, il riferimento normativo che era stato utilizzato per richiedere l’agevolazione fiscale del 36% o del 55% e i riferimenti come la partita Iva della ditta, fornitore o altri simili destinatari del del bonifico.

Disciplina fiscale per i vecchi fondi immobiliari
La ritenuta del 10% pertanto non si applica tanto a quelli istituiti secondo il D.Lgs. n.58 del 1998quanto quelli istituiti con apporto pubblico ex L.n. 86 del 1994. La disciplina dei vecchi fondi immobiliari invece continueranno a poter utilizzare l’imposta sostitutiva del 25%.

Rimborso della ritenuta erroneamente applicata o trattenuta dalla banca
Nel caso in cui per eccesso di zelo o per ignoranza (nel senso di ignorare la disposizione) si sia proceduto comunque alla compilazione del modulo e la banca abbia provveduto all’applicazione della ritenuta del 10% allora potrete richiedere l’imposta indebitamente versata a rimborso indicandolo nel modello unico 2011 per la dichiarazione delle imposte da versare.

Articoli di approfondimento:

Guida alla ritenuta del 10% sui bonifici

Detrazione del 55% sugli interventi di riqualificazione energetica

ritenuta del 10% sui bonifici per la riqualificazione energetica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.