Possiedo un immobile in Svizzera a Verbier. -Ho in Mano la ‘decisione de taxation‘’ emessa annualmente dal cantone vallese.
Ho difficolta’ a capire qual’e’ il reddito da prendere in considerazione per il calcolo della relativa imposta in italia. Infatti l’importo della ‘’ revenue dell’immobile (quadro autres revenues) e’ molto basso .Se prendo l’importo della’’ fortune’’ (patrimonio-valore catastale questo e’ troppo alto)-quale dei due prendere?

Qual’e’ il motivo per cui si possono detrarre in italia solo le imposte federali e non anche le comunali e cantonali?
Spero tanto nel vs aiuto perche’ altri non sono in grado di rispondere – Grazie anticipatamente e distinti saluti

Quando leggiamo questi quesiti di fiscalità internazionale non possiamo non attivarci :-)

Per quel che riguarda i redditi immobiliari svizzeri percepiti da soggetti residenti in Italia la Convezione per evitare le doppie imposizioni in vigore tra Italia e Svizzera prevede espressamente che “i redditi derivanti da beni immobili … sono imponibili nello Stato contraente in cui detti beni sono situati” (l’espressione “bene immobile” è definita in conformità al diritto dello Stato contraente in cui i beni stessi sono situati).

Perciò il contribuente italiano dovrà riportare per fini di monitoraggio l’immobile nella propria dichiarazione dei redditi (quadro RW) senza pagare alcuna imposta.

Le imposte coperte dalla predetta Convenzione sono:

(i)                  Italia: imposte sui redditi;

(ii)                Svizzera: imposte federali, cantonali e comunali sul reddito (tra cui i redditi immobiliari) e sul patrimonio (tra cui il patrimonio immobiliare).

Per completezza, potreste allegare alla dichiarazione dei redditi italiana una scrittura privata attestante l’applicazione della convenzione e l’effettivo pagamento dell’imposta in Svizzera.

Potete anche di leggere gli altri articoli scritti sul tema della fiscalità immobiliare nella categoria “case, immobili, terreni”.

Aggiornamento con Il Decreto Salva Italia:
Potete leggere anche tra le novità introdotte dal decreto salva italia con il maxi emendamento l’introduzione di una sorta di IMU per le case all’estero.

ecommerce