Bollo auto 2010 in scadenza: chi, quanto, entro quando versare il bollo di circolazione sui veicoli

Bollo auto 2010 in scadenza: chi, quanto, entro quando versare il bollo di circolazione sui veicoli

Calcolo del bollo auto 2010 da versare entro il primo febbraio 2010

Per calcolare l’esatto importo da versare prima della scadenza del primo febbraio 2010 potete verificare on line l’imposta dovuto o attraverso i KW della propria macchina o veicolo, sia attraverso il numero della targa.

Qualora vorreste controllare i vostri versamenti fatti potete consultare il seguente link

Chi deve versare il tributo

Obbligato al pagamento del bollo di circolazione sui veicoli a motore 2010 è colui che, nel pubblico registro automobilistico (Pra), risulta proprietario del veicolo l’ultimo giorno stabilito per il pagamento. Per i residenti in Lombardia, tuttavia, vige una regola diversa secondo cui è obbligato al pagamento colui che nel Pra risulta essere proprietario del veicolo il primo giorno del periodo fisso. Recenti disposizioni hanno inoltre precisato chi deve intendersi obbligato in talune particolari situazioni al pagamento del bollo auto 2010 (articolo 7 legge n. 99 del 23 luglio 2009 che modifica il comma 29° – recte 31° – dell’articolo 5 legge n. 53/83): in caso di locazione finanziaria del veicolo, pertanto, l’obbligo di pagamento del bollo di circolazione 2010 è in capo all’utilizzatore piuttosto che in capo al proprietario. Lo stesso dicasi in caso di usufrutto e di acquisto con patto di riservato dominio: l’obbligo di pagamento cade in capo all’usufruttuario e all’acquirente. Ai soli fini della individuazione della competenza territoriale – tuttavia – fa fede il luogo di residenza del soggetto proprietario del veicolo.

Quanto versare a titolo di bollo auto 2010

L’importo da versare a titolo di bollo auto 2010 e anche sugli altri veicoli a motore deve essere arrotondato al centesimo di €. In particolare, se dai conteggi di tariffa vi è un importo espresso con più di due decimali, occorre arrotondare al secondo decimale. L’arrotondamento è per difetto, se la terza cifra dopo la virgola è da 0 a 4, per eccesso se tale cifra è pari a 5 o superiore. Esempio € 257, 215 si arrotonda a € 257,22, mentre entro 257,214 si arrotonda a € 257,21. Per la Provincia autonoma di Trento i versamenti del bollo auto 2010 relativi a veicoli appartenenti a soggetti residenti o con sede nella provincia autonoma di Trento seguono regole proprie e devono essere arrotondati all’unità di Euro in conformità alle delibere emanate dall’Ente territoriale in parola (delibera n. 2751 del 25 ottobre 2001 e n. 3426 del 21 dicembre 2001).

Pagamento del mutuo per macchine nuove immatricolate nell’anno.

Il primo bollo auto 2010 deve essere pagato entro il mese solare di immatricolazione. Se però questa è avvenuta negli ultimi dieci giorni del mese, per pagare c’è tempo fino all’ultimo giorno del mese successivo. Se l’ultimo giorno del mese cade il giorno festivo o di sabato, la scadenza è spostata al primo giorno feriale successivo.

Queste regole sono valide su tutto il territorio nazionale. A partire dai veicoli immatricolati dal 1° gennaio 2004, tuttavia, in Lombardia e in Piemonte valgono regole diverse: il termine per effettuare il primo pagamento è stabilito in ogni caso fino all’ultimo giorno del mese successivo a quello di immatricolazione (e quindi anche per i veicoli immatricolati nei primi giorni del mese). Inoltre, il residente in una di queste Regioni, è obbligato a pagare sempre per 12 mesi, anche all’atto dell’immatricolazione, a differenza di quanto previsto nelle altre Regioni. La data di immatricolazione si rileva dalla carta di circolazione o, in mancanza, dal foglio di via rilasciato dagli uffici della Motorizzazione civile. In sede di primo versamento, se si è tenuti a pagare esattamente per 12 mensilità, va presa a riferimento la tariffa utilizzata per i rinnovi su base annua (tariffa che reca importi ridotti del 3 per cento).

Nel caso in cui si effettua invece un pagamento frazionato, vale a dire per un numero di mesi inferiore a 12, l’importo da versare a titolo di bollo di circolazione 2010 deve essere calcolato partendo dalla cifra di tariffa su base annua che reca importi leggermente al di sopra di quelli comunemente noti e utilizzati per il rinnovo, privi della riduzione del 3 per cento.

Il bollo auto 2010 delle macchine comprate usate

Per l’auto acquistata usata da un privato (cioè direttamente da altro automobilista e non da un rivenditore autorizzato) occorre distinguere il caso in cui l’auto acquistata sia coperta da bollo in corso di validità, dal caso in cui essa ne sia sprovvista. Nel primo caso l’acquirente deve sempre collegarsi alla scadenza del precedente bollo, dovendo pagare il rinnovo secondo le normali regole (cioè, entro il mese successivo a detta scadenza). Nell’acquisto di veicolo con bollo scaduto in precedenza, e quindi in posizione di irregolarità rispetto ai termini di pagamento, l’obbligo di pagamento è posto a carico della persona che risulta intestataria al Pra, di norma nell’ultimo giorno utile di pagamento del rinnovo (l’ultimo giorno del primo mese non coperto da pagamento). S

empre che entro tale data non sia intervenuto un atto di trasferimento. Il che vuol dire che se l’acquirente è in tempo per pagare nei termini, egli non ha che da pagare il rinnovo collegandosi alla scadenza precedente. Se invece l’acquisto di un’auto senza bollo è fatta successivamente, le conseguenze del mancato pagamento non potranno che ricadere sul venditore, in quanto intestatario alla scadenza del termine utile per il pagamento.

Per esempio, se il bollo è scaduto a dicembre 2009 (e quindi va rinnovato entro il primo febbraio 2010) e l’atto di vendita viene autenticato nel maggio 2010, l’acquirente dovrà per parte sua preoccuparsi di rinnovare il bollo nel gennaio 2011 per il periodo d’imposta che va dal gennaio al dicembre 2011. L’acquirente, peraltro, ha comunque l’onere di collegarsi alla periodicità della precedente scadenza, nel senso che se, a esempio, l’ultimo bollo pagato scade ad agosto 2010, egli dovrà aspettare settembre 2010 per poter pagare la prima volta il bollo, sempre con scadenza agosto (mentre sarebbe sbagliato, in questo caso, affrettarsi a pagare per il periodo da gennaio a dicembre 2010).

Ti è piaciuto l'articolo? Per continuare a darvi spunti gratuiti, condividi questo articolo tramite i pulsanti qui sopra!

20 Commenti

  1. salve ho comprato un auto usato dal rivenditore il 13/04/2010 fatto passagio devo pagare la tassa di possesso,sono andato all ‘aci per pagare e mi faceva presente che c’era un certificato di sospensione sul bollo che il rivenditore non riesce a trovarlo,che posso fare

  2. Mi dispiace ma non ne sono a conoscenza di certificati di sospensione del bollo di circolazione.
    Qualcuno può aiutare il nostro lettore?

  3. salve mi è arrivato da pagare il bollo relativo a
    settembre 2003/Agosto 2004 ma l’auto l’ho rottamata il 29 ottobre 2003 va pagato per intero?

  4. sai darmi qualche consiglio su chi deve pagare il bollo con scadenza agosto 2010,data in concessionario il 27 settembre 2010 con passagio di proprietà. Grazie mille.

  5. Salve, ho acquistato un’auto usata con bollo in scadenza 31/10/2010
    il mio certificato di proprietà riporta la data 03/11/2010
    quindi acquistata già con bollo scaduto solo da tre giorni.

    Volevo sapere gentilmente a chi spetta il pagamento bollo per l’anno 2010/2011, a me o al vecchio proprietario.

    Grazie, Walter

  6. Se il bollo si riferissce al paagmento della successiva annualità allora spetterà a lei, altrimenti al cedente. Il pagamento spetta al precedente proprietario ma la regione ha diritto di rivalersi anche su di lei, può capitare anche che sia inviata la comunicazione e lei ed invece il pagamento sia dovuto al cedente.

  7. ho acquistato l’auto nel gennaio 2007, quindi esente dal bollo per 3 anni.
    a gennaio 2010 sono andata nel locale ufficio ACI per il pagamento del bollo 2010 ma l’impiegata mi ha detto che la mia auto non risultava in banca dati e che quindi non dovevo pagare il bollo (però non mi hanno dato però nessun documento definendoli come interni all’ufficio).
    mi hanno addirittura detto che il governo aveva prorogato di un ulteriore anno l’esenzione (quindi 3+1 a sua detta).
    Ora vado a pagare per l’anno 2011 e risulta che devo pagare anche per l’anno 2010.
    Ma si può? di chi mi devo fidare?
    sorvolo su some sono stata trattata quando ho detto che per colpa loro ho “evaso”.
    mi chiedo dove si trova la verità, cosa devo fare ora per essere in regola e soprattutto a chi posso “denunciare” questa incompetenza che mi ha comunque creato un danno?
    grazie

  8. Buongiorno Marta,
    l’ente competente alla riscossione del Bollo Auto è la Regione nella quale risiede, mentre per controllare la sua effettiva posizione in merito al pagamento del bollo può consultare il sito dell’Aci dove verifica non solo quali bolli ha pagato, quali omesso e quali risultano ancora da versare, ma potrà anche predisporre direttamente il pagamento on line che devo dire è molto comodo, azzera le lungaggini amministrative e la mette al riparo da incompetenti che purtroppo capitano.
    Saluti e grazie di averci visitato

  9. Ho comprato una macchina peugot 307(nuova)nel febbraio del 2007,il contratto aveva l’esenzione del bollo per due anni,in data 5-01-2011 mi e arrivata una fattura per il bollo del 2007.
    Che posso fare?

  10. Dovrebbe verificare se effettivamente l’esenzione del bollo non sia stata applicata semplicemente come sconto sul prezzo di vendita applicata dal concessionario che non trovava risocntro nel bollo da pagare che restava tale. Le consiglio di coordinarsi con la regione che ha emesso il ruolo con cui le è stato addebbitato il bollo 2007 in modo da chiarire come siano andare realmente le cose.

  11. Grazie per la risposta.
    mi dite che per “controllare la sua effettiva posizione in merito al pagamento del bollo può consultare il sito dell’Aci dove verifica non solo quali bolli ha pagato, quali omesso e quali risultano ancora da versare”.
    Nel sito ACI trovo solo il calcolo del bollo auto 2011 (per il quale ho provveduto a fare il versamento on -line) nulla mi dice sull’eventuale omesso versamento per il 2010.
    Mi spiegate come posso verificare?
    Grazie anticipatamente

  12. Per verificare i bolli pagati e non, su quale sito si può vedere, visto che su quello dell’ACI non è possibile farlo?
    Cordiali saluti.
    Lorena

  13. Non mi è mai capitato, ma mi viene in mente la equitalia nel caso in cui quelli non pagati si siano trasformati in ruoli. Tuttavia ricordo che è la Regione ad emettere l’ordinativo di pagamento per i bolli auto non pagati. Credo che in questi due soggetti potrà trovare le informazioni.

  14. Buonasera,
    ho pagato il bollo tramite il sito delle poste…tutto ok!!!
    L’ importo è di euro 113,52…ho inserito tale importo, ma in un secondo momento mi sono reso conto che bisogna arrotondare per eccesso visto che supera i 0,50…In cosa potrei incorrere???

  15. Salve. Scusate ma non capisco una cosa. Il mio bollo ha scadenza ogni Agosto. L’ Agenzia delle Entrate ha fatto un po’ di confusione: ad esempio il Bollo 2007 risulta quello con scadenza ad Agosto 2007, mentre il Bollo 2009 risulta quello con scadenza ad Agosto 2010. Come funziona? L’anno del Bollo con la scadenza del Bollo corrispondono(cioè Bollo 2007-Scadenza Agosto 2007), oppure il Bollo 2007 scade ad Agosto 2008? Di conseguenza il Bollo 2011 scade ad Agosto 2011 o ad Agosto 2012?

  16. Sulla mia autovettura è scaduto il bollo auto il 31 dicembre 2011.
    Ho già ordinato una nuova autovettura lasciando in permuta la vecchia al concessionario.
    Vorrei sapere se sull’auto che cedo, dovrò pagare il bollo per un intero annno oppure potrò frazionarlo fino alla data di cessione?
    Distinti saluti

  17. Buon giorno,
    ho ricevuto una cartella per un bollo non pagato.
    Il periodo di riferimento è l’anno 2007 scadenza 04/2008.
    In data 04/04/2007 ho venduto l’auto.L’anno 2006 risulta correttamente pagato quindi valido fino al 30/04/2007.
    Vorrei chiederVi se non essendo ancora scaduto il periodo precedente ed avendo venduto l’auto il giorno 04/04 debbo corrispondere io la tassa oppure è di competenza del nuovo proprietario.
    Grazie

  18. risiedo nella regione calabria e quest’anno come gli anni precedenti ho cercato di pagare il bollo auto on-line, ma pare la regione calabria si è dotata di un apposito sito per il pagamento dei tributi regionali, dopo essermi registrato al sito per il pagamento del bollo inserisco i dati correttamente” targa etc etc..ma il sito non mi ha consentito il pagamento, la vettura come mi hanno scritto i responsabili del sito risulta ai quali ho chiesto motivazioni mi hanno scritto che è in esenzione bollo? e che i versamenti degli anni precedenti non risultano^ Mi domando dove sono finiti i miei precedenti versamenti? In che situaZIONE MI TROVO? SONO ANGOSCIATO PER IL POSSIBILE ARRIVO DI CARTELLE PAZZE CHE FARE?

  19. Io mi farei dare una motivazione del perchè la sua auto godrebbe di esenzione dal bollo e se così fosse, dove sono andati a finire i bolli che ha versato negli anni precedente. La regione calabria a quel punto avrebbe dovuto scriverle dicendole di ritirare il bollo indebitamente versato presso l’agente della riscossione della regione calabria. Le consiglio di comunicare con questi enti con raccomndata con avviso di ritorno in quanto è sempre saggio mantenere prova si del versamento effettuato sia della data in cui è stato effettuato, sia delle richieste di spiegazioni, sia delle risposte (sempre meglio scritte) che le danno alla regione.

  20. Ho venduto una 500 ad un concessionario il 18 febbraio 2010 ed ho il documento che lo attesta. Il bollo scadeva il 31 gennaio ed avevo tempo fino al 28 febbraio per pagarlo. Essendo stata venduta l’auto al concessionario dal quale poi n’e ho acquistata una nuova non mi sono piú preoccupata del bollo dando per scontato che visto che io non ero piú proprietaria del veicolo non toccasse a me pagarlo. Qualche giorno fa mi è arrivata comunicazione che devo pagare quasi 200 euro per questo bollo non pagato. Chiedo ma non toccava alla concessionaria? Grazie mille a chi vorrà rispondermi. Premetto che abito a Mantova.

Scrivi un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>