HOMEPAGE / Fisco Auto e Veicoli / Auto a bassa emissione: incentivi 2010 per l’acquisto e la sostituzione non ancora prorogati

Auto a bassa emissione: incentivi 2010 per l’acquisto e la sostituzione non ancora prorogati

La nuova finanziaria 2010 non ha prorogato gli incentivi fiscali per l’acquisto o la sostituzione delle auto e degli autoveicoli a basso impatto ambientale riconoscendo un contributo di di 1.500,00 euro per l’acquisto di autovetture nuove di fabbrica ed omologate dal costruttore per la circolazione mediante alimentazione esclusiva o doppia del motore che siano alimentate a gas metano GPL, ad alimentazione elettrica o ad alimentazione idrogeno.

Nel caso inoltre di acquisto di autoveicoli a bassa emissione di CO2, parliamo di un livello massimo 120 grammi per chilometro il contributo è complessivamente di 3.500,00 euro composto da 1.500,00 euro iniziale a cui si somma un contributo di 500,00 euro erogato ex art. 1 co. 228 della L. 27.12.2006 n. 296 e di ulteriori 1.500,00 euro.

Inoltre le agevolazioni in questo caso sono cumulabili tra di loro e permetteranno di fruire di entrambi i contributi.

Come prendere gli incentivi fiscali 2010 per le auto e gli autoveicoli

La tipologia di agevolazione in oggetto ha una validità per i veicoli nuovi acquistati, anche in locazione finanziaria e leasing, consiste sempre al pari delle altre auto in uno sconto sul prezzo di vendita direttamente applicato dal concessionario all’atto dell’acquisto.

La tipologia di agevolazione in oggetto ha una validità per i veicoli nuovi acquistati, anche in locazione finanziaria e leasing, consiste sempre al pari delle altre auto in uno sconto sul prezzo di vendita direttamente applicato dal concessionario all’atto dell’acquisto.

La stessa agevolazione è valida almneo per ora solo per le immatricolazioni fino al 31 marzo 2010 ed è prevista anche per l’acquisto di veicoli commerciali leggeri purchè abbiano massa massima fino a 3.500 chilogrammi, siano appartenenti alla categoria “euro 4” o “euro 5”.

Il soddisfacimento di questi requisiti permette di fruire di un maggiore contributo che può andare fino a 4.000,00 euro e può essere cumulato anche con le agevolazioni previste con l’incentivo previsto per la rottamazione di autoveicoli di cui al comma 2 e da fruire sempre sottof omra di minore prezzo di vendita applicato dal concessionario.

Le preenti agevolazioni valgono per le auto imatricolate fino al 31 marzo 2010. 

Valuta l'articolo
[Totale: 0 Media: 0]

1 commento

  1. Vorrei sapere: se oggi 18/02/2010, acuisto un auto, che verrà immatricolata entro il 31/03/2010, e rottamando la mia auto del marzo 97 (euro 2), posso usufruire dell’eco incentivo statale?

Per domande su casi specifici o personali, CLICCA QUI
I commenti qui sotto sono dedicati solo a correzioni e suggerimenti in merito al testo dell'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.